VALLEDORIA OGGI NON E’ UN SITO DI MERDA

Nel dicembre 2018 ho avuto l’idea di costruire Valledoriaoggi.com, l’obiettivo principale era quello di fare conoscere in tutta Italia le bellezze di questo territorio, promuovere le attività commerciali e dare visibilità alle squadre di calcio dai 6 anni alla prima squadra di promozione.

Quando il sito è andato online ho mandato una mail al Sindaco dando la notizia del neonato blog e che avevo inserito il link del sito del Comune sulla home del blog, mai avuto ovviamente nessuna risposta di ringraziamento oppure di auguri per la nuova attività.

Avevamo inserito il link di un “vecchio” quotidiano, letto nei bar della Sardegna, La Nuova, chiedendo se potevano fare un redazionale sulla nostra nascita, risposta: “PER NOI SIETE CONCORRENZA”.

Abbiamo seguito per 6 mesi la squadra giovanile della Polisportiva Valledoria Ampurias, con il sole, pioggia e freddo, cercando di regalare una foto per ogni giovane di Valledoria, abbiamo sempre preso dei complimenti dai dirigenti, poi quando questi hanno lasciato la Polisportiva Valledoria mi mandano messaggi che sono un “indegno”, “che scrivo sotto dettatura” “scrivi solo minchiate”, mentre lo scorso anno per loro “Gianni Brera a confronto era una “pippa.

Abbiamo sempre avvisato la popolazione degli eventi, pochi, dei disservizi molti di questo paese, e molte volte abbiamo scritto il pensiero di molti che non hanno il coraggio di esprimere le loro delusioni.

Abbiamo attaccato la Giunta, abbiamo attaccato l’opposizione, abbiamo attaccato il Presidente e allenatore della Polisportiva Valledoria, ma eravamo a festeggiare la vittoria della Coppa Italia il 25 Aprile, mentre mia mamma si stava spegnendo a Milano.

Ho continuato e continuo a scrivere sul calcio amatoriale, d’inverno non abbiamo altro, anche negli ultimi 4 mesi che combatto con un tumore.

Cerchiamo quotidianamente di mettere in evidenza tutte le attività commerciali di Valledoria.

I nostri introiti sono solo dai banner pubblicitari che vengono inseriti nel nostro sito, non abbiamo altri introiti, e quest’anno 21 clienti hanno creduto in questo prodotto, in 12 mesi abbiamo avuto 150.000 visualizzazioni e oltre 5.000 persone seguono la pagina Facebook e oltre 5.000 su Instagram.

Davanti a tutti questi dati posso scrivere tranquillamente Valledoria Oggi “non è un sito di merda”, che è il pensiero di molte persone e sopratutto imprenditori di questo paese, io non penso che esistano Pizzerie di merda, io rispetto il lavoro di tutti ma vogliamo rispetto, noi vogliamo imparare quotidianamente da tutti, ma con mio rammarico in questi 12 mesi non abbiamo ancora incontrato nessuno che possa insegnarci qualcosa e lo scrivo con rammarico.

Qualcuno pensa che questo sito sia un’idea di Andrea Pala, a me piace fare nomi e cognomi, per scrivere contro la giunta, ma io ho votato questo Sindaco, ed sono solo amareggiato che le mail che ho inviato da privato cittadino, vengono poi risposte da assessori che mi insultano gratuitamente.

Quando uno fa un lavoro dove guadagna 2.100 euro in un anno, meno di 6 euro al giorno, e non si diverte, ha due possibilità la prima è quella di chiudere la seconda è quella di migliorare lo sviluppo dell’attività, i miei famigliari mi dicono che 6 euro, pur di pensare alla mia salute, me li danno loro, io ho risposto che se chiudo allora quei pizzaioli hanno proprio ragione sarebbe un “SITO DI MERDA”

Gianni Carra

Author: VALLEDORIAOGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *