VALLEDORIA DI CHI RIMONTA FERISCE DI RIMONTA PERISCE

Settimana scorsa a 15 minuti dal termine, contro il Luogosanto, il Valledoria si trovava sotto due goal, ma il risultato finale fù di 3-2. oggi al 70° la squadra di Falchi si trovava in vantaggio 2-0 sul campo del Posada, ma il calcio è imprevedibile, ed il risultato finale è stato di 3-2 per i padroni di casa.

Dopo undici minuti del primo tempo, il Valledoria si era portato in vantaggio con un goal di Sechi, la squadra di Falchi gestiva il vantaggio per tutto il primo tempo, all’inizio della ripresa i rossoblu raddoppiavano solo dopo 4 minuti con un goal di Milia, che insaccava da pochi metri un pallone ribattuto dal portiere Deledda su tiro di Asia.

La partita sembrava finita, ma la squadra di casa non si è demoralizzata e in solo due minuti al 24° ed al 26° Zela realizzava una doppietta, il primo con un goal di testa ed il secondo con un tiro preciso che superava il portiere Murru. Al 94° Depalmas su punizione infilava il pallone all’incrocio dei pali completando la rimonta.

La differenza delle due squadre è stata la “cazzimma” che i giocatori del Posada hanno messo in campo, ed una squadra con giocatori di esperienza come il Valledoria, non può buttare via tre punti già acquisiti.

Dopo solo due giornate la squadra ha già subito 5 goal, ed oggi sicuramente non è stata colpa dei difensori, ma il centrocampo deve trovare i suoi equilibri e congelare la partita quando si trova in vantaggio di due goal a 20 minuti dal termine.

Domenica prossima arriverà l’Ilvamaddalena, che si trova a punteggio pieno, e sicuramente la prestazione di oggi non basterà a fare bottino pieno.

Gianni Carra

 

 

Author: VALLEDORIAOGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *