LA FINE DEI QUOTIDIANI DI CARTA

Sono cresciuto con pane, Gazzetta dello Sport e Corriere della Sera, la colazione classica al bar era Cappuccio, Brioches e Gazzetta, ma internet ha stravolto tutti i canoni di leggere le notizie.

Quando al mattino apri i quotidiani, le notizie le conosci tutte da 24 ore, tranne qualche inchiesta particolare, l’avvento dei Social ha dato il colpo di grazia della crisi del cartaceo.

Gestisco questo blog, e quotidianamente nella pagina Facebook pubblichiamo le prime pagine dei quotidiani sardi, dando visibilità gratuita a due testate che si sono dovuto adeguare, per salvare qualche posto di lavoro in vecchie redazioni, a pubblicare le loro notizie online.

Tutte le pagine ufficiali calcistiche, il lunedì pubblicano il pezzo cartaceo che parla delle loro gesta domenicale, senza sapere il rischio che possono correre.

Oggi abbiamo pubblicato una foto con una notizia che parlava di Valledoria, il Capo Redattore di questa testata, che non nomino solo per non fare pubblicità gratuita, mi ha intimato di eliminare la foto altrimenti rischiavo la querela.

Dopo aver contattato il mio consulente, mi ha spiegato che non si possono pubblicare foto di pagine di quotidiani venduti in edicola per 24 ore, mentre dopo 24 ore è carta straccia, quindi si può pubblicare.

In 18 mesi questa testata non ci aveva mai intimato di nulla, ma probabilmente è il contenuto di quell’articolo era così importante, che i protagonisti della notizia, probabilmente, hanno fatto pressione per eliminare dalla nostra pagina la notizia. 

Se non hanno capito che un piccolo blog, che ha solamente 2.500 visite al giorno, con un pagina ufficiale di solo 6000 like, non ha bisogno di promuovere un cartaceo “gratuitamente”, allora penso che molti giornalisti devono incominciare a inviare il proprio curricula, perchè il cartaceo smetterà a breve smetterà di esistere.

Da oggi abbiamo deciso di non pubblicare più nelle nostre pagine foto di articoli di cartaceo, neanche 24 ore dopo, non certo per paura di querele, forse l’unica fonte di incassi per qualche vecchia testata cartacea, ma perchè ci sentiamo più moderni, più giovani e meno…pallosi!

Gianni Carra

Author: VALLEDORIAOGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *