Il futuro dei giovani calciatori di Valledoria

Il 25 luglio abbiamo pubblicato un articolo sul nuovo progetto della nuova dirigenza della Polisportiva Valledoria Calcio 1951, un progetto basato sul futuro dei giovani calciatori di Valledoria e puntare sul futuro dei giovani ancora in erba, abbiamo anche scritto “Anche la nuova giunta comunale ha sposato questo progetto e aiuterà la nuova società a raggiungere questo obiettivo”.

Tutto questo mi aveva personalmente entusiasmato e mi sono di dare i miei servizi personaali e con il blog “Valledoria Oggi” di diventare uno sponsor importante per la squadra.

Il progetto è nato da tre persone, Marco Moi, Antonio Loi e Luigi Panariello, dopo pochi giorni uno degli artefici di questo progetto, Antonio Loi, un allenatore e preparatore preparato, si è dimesso per incompatibilità di idee differenti con mister Moi, nel frattempo nella dirigenza è entrato un Direttore Sportivo con esperienza come Salvatore Nieddu.

Sarebbe stato bello che la partenza di questo nuovo progetto fosse partito con giocatori di Valledoria come Roberto Seu, Antonio Ligios e Samuele Murru, ma quando è nata la nuova dirigenza questi tre giocatori avevano già firmato per nuove società.

Qualche giocatore di Valledoria ha lasciato il Codaruina, che avevano creduto in loro quando erano senza contratto, per passare a giocare in un campionato più importante ma anche più difficile, la dirigenza ha cercato di aggiungere giocatori cn esperienza e importanti, come il portiere Mariano, il difensore Gnani e l’attaccante argentino Cusano.

Nel frattempo è stato ingaggiato il preparatore dei portieri Bruno Putzu ma non è stato ancora rimpiazzato Antonio Loi.

Ma il vero problema è il futuro di questo progetto, perchè uno degli artefici Marco Moi confidava dalla prossima stagione di avvalersi della collaborazione della scuola calcio Ampurias di Valledoria, dove giocano tanti giovani e bimbi di Valledoria, ma tutto questo è caduto inesorabilmente quando il Presidente dell’Ampurias ha riferito in forma privata al Vice Presidente della nuova dirigenza del Valledoria Calcio che tutte le famiglie dei giovani calciatori dell’Ampurias si sono rifiutati di questa collaborazione futura perchè non piace il Presidente Luigi Panariello.

Ieri sulla pagina del Coghinas calcio è stato pubblicato un post dove nasce la collaborazione tra tra il settore giovanile Ampurias Calcio ed il Coghinas calcio partendo con la squadra Juniores.

Tutto questo fa cadere il progetto iniziale sul futuro dei giovani calciatori di Valledoria, dove la scuola calcio locale fornisce i futuri giocatori a Santa Maria Coghinas.

Peccato era comunque un bel progetto, ora rimane il campionato da affrontare sperando di mantenere la categoria, nel frattempo il sottoscritto non fa parte della dirigenza perchè gli è stato impedito di scrivere qualsiasi cosa nel caso contro la giunta, in meno di un mese la pagina facebook gestita da chi scrive è arrivata a 1665 like, anche il Direttore sportivo Nieddu per motivi di incompatibilità con l’allenatore ha dato le dimissioni.

A Valledoria è veramente difficile costruire qualcosa di importante, le invidie le gelosie la fanno sempre da padrona, auguriamoci che il futuro sarà diverso, ma oggi dobbiamo prendere atto di tutto questo.

Io sono tifoso delle squadre del paese in cui vivo, cerco di offrire i miei servizi la mia esperienza ed il mio contributo da sponsor a tutte le squadre, tutti i giovani hanno almeno una foto da me scattata sui campi di calcio, così come tutti gli allenatori e giocatori anche amatoriali, io amo i giovani ma li amo senza voler in cambio nulla, ma il sorriso ed il saluto che mi fanno quando li incontro mi riempiono di gioia…forse perchè non sono ancora adulti.

Gianni Carra

Avatar

Author: VALLEDORIAOGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *