IL DOLCE DELLA SERA LE SEADAS

IL DOCE DELLA SERA LE SEADAS                   
INGREDIENTI PER 12 SEADAS
Strutti 70 g
Farina di grano duro 500 g
Uova medio 1
Acqua tiepida 250 g
PER IL RIPIENO
Pecorino fresco 500 g
Acqua 70 g
Scorza al limone 1
PER GUARNIRE
Miele di castagno q.b.

PREPARAZIONE:

Per realizzare le Seadas iniziate dall’impasto in una ciotola versate la farina setacciata, poi unite l’uovo intero , versate a filo l’acqua tiepida e iniziate a impastare con le mani (in alternativa potete usare una planetaria).

Aggiungete poco alla volta anche lo strutto continuando ad impastare per amalgamarlo.

Quando l’impasto risulterà abbastanza compatto, trasferitelo su una spianatoia leggermente infarinata e continuate ad impastare fino ad ottenere un panetto liscio ed elastico.

Avvolgete il panetto con la pellicola per alimenti e fate riposare l’impasto per 30 minuti.

Nel frattempo occupatevi del ripieno al formaggio: grattugiate la scorza di un limone non trattato e tenetela da parte.

Grattugiate il pecorino con una grattugia dai fori larghi, tipo julienne e trasferitelo in un piccolo tegame aggiungete l’acqua e scioglietelo a fuoco moderato mescolando di continuo, ci vorranno circa 8-10 minuti.

Quando il formaggio sarà sciolto aromatizzate con la scorza di limone e rovesciatelo su un tagliere, stendetelo con una spatola e lasciatelo rassodare, poi con un coppapasta rotondo del diametro di circa 12 cm.

Ricavate 12 dischi, riprendete il panetto di impasto e stendete la pasta a mano oppure con l’aiuto della macchina, tirate la pasta fino ad ottenere una sfoglia spessa 3 mm.

Adagiate sulla sfoglia i dischi di formaggio ben distanziati tra di loro e ricoprite con un’altra sfoglia di pasta.

Fate aderire la pasta intorno al ripieno premendo con le dita per eliminare eventuali bolle d’aria, come si fa per i ravioli.

Con un coppapasta dai bordi ondulati del diametro di 10,5 cm ritagliate le singole Seadas ed eliminate la pasta di scarto.

Ora potete procedere con la cottura in un tegame riscaldate l’olio di semi e quando avrà raggiunto 170° immergete le Seadas una alla volta, cuocete per un paio di minuti, poi scolatele con una schiumarola e adagiatele su un vassoio rivestito con carta assorbente in modo da asciugare l’olio in eccesso.

In alternativa potete cuocere le Seadas in forno statico preriscaldato a 180° per 15 minuti, ma il risultato sarà meno fragrante rispetto alla tradizionale frittura.

Trasferite le Seadas su un piatto di portata, guarnitele con il miele quando sono ancora calde e servite subito.

Redazione Valledoria Oggi

Avatar

Author: VALLEDORIAOGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *