I GIOVANISSIMI PERDONO DI MISURA CONTRO LA MERCEDE

Sconfitta con l’amaro in bocca peri giovanissimi della Polisportiva Valledoria Ampurias, che ieri hanno affrontato i pari età della Mercede di Alghero.
La squadra allenata da Mister Cau, come tante volte è successo in questa stagione, crea tanto ma non finalizza.
Primo tempo con molte occasioni per il Valledoria, al 5° Ara colpisce di testa al limite dell’area su cross di Tedde, il pallone sbatte sul palo e danza sulla linea poi un difensore allontana, dopo pochi minuti ancora Ara effettua un pallonetto sul portiere in uscita e ancora un salvataggio sulla linea di un difensore.
Nuovamente Ara, che nel primo tempo sembrava inarrestabile, in velocità saltava tutta la difesa avversaria, ma il suo tiro è stato ribattuto dal portiere.
La Mercede non è stata a guardare, ed è stato bravo Rudas ha neutralizzare un azione da goal con il centravanti della Mercede solo davanti al portiere.
Nel secondo tempo, Mister Cau ha dato spazio alle seconde linee, ed anche con il vantaggio del vento afavore, La Mercede è rimasta a a difendere lo 0-0.
Ma anche nella ripresa il Valledoria sciupa diverse occasioni davanti al portiere, Sciupiamo diverse occasioni davanti al portiere, due volte con il solito Ara, e con Serra, che su azione di calcio d’angolo ha colpito la traversa.
Ma come spesso capita, al ventesimo, alla prima occasione, la Mercede passa, un tiro beffardo di Petrosemolo, dal limite,  si insaccava all’incrocio dei pali.
La reazione del Valledoria è confusa e non produce più niente, la Mercede ottiene un rigore ben parato da Rudas, ma raddoppiano su autogol.
A tempo scaduto il gol dell’1 a 2 siglato da Dettori, direttamente su punizione.
Rimane la bella prestazione della squadra.
Gianni Carra

Author: VALLEDORIAOGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *