CRISTIANO LATTE IL “JOAO CANCELO” DEL VALLEDORIA

Da due stagioni la fascia destra del Valledoria viene occupata da un giovane del 2000, Cristiano Latte.

Inserito come fuori quota Cristiano nelle formazioni domenicali, di fede milanista, studia a Sassari al Liceo Sportivo, dopo aver fatto tutto il settore giovanile alla Don Bosco di Nulvi ed una stagione a Sorso, dallo scorso anno fa parte della rosa del Valledoria, voluto fortemente da Ivano Falchi, che lo aveva già allenato alla Don Bosco.

Giocatore che ha delle grandi doti offensive, infetti si ispira al suo giocatore ideale Joao Cancelo, mentre è migliorato molto anche nella fase difensiva dove era il suo tallone d’achille, lo abbiamo intervistato dopo la vittoria di domenica scorsa contro la Macomerese.

Cristiano come ti trovi a Valledoria?:

“Molto bene, ho trovato un bel gruppo ed un ottimo ambiente.”

Quale è stato il momento più bello di queste due stagioni?:

“Sicuramente le vittorie delle due coppe, in particolare della Supercoppa vinta contro la Nuorese.”

Che stagione e quella di quest’anno, avete secondo te ancora chance per i play off?:

“La nostra stagione la considero positiva, il campionato è ancora lungo, bisogna continuare crederci come stiamo facendo per poter arrivare al nostro obiettivo che sono i play-off.”

C’à un allenatore che ha inciso sulla tua carriera?:

“Visti i risultati conseguiti negli anni fin dalle giovanili, posso dire che è Ivano Falchi con cui abbiamo vinto anche il campionato giovanissimi regionali con la Don Bosco.”

Un giocatore in queste due stagioni che ti ha aiutato a crescere in queste due stagioni.

“Non c’è ne uno in particolare tutti mi dai una mano e dei consigli per crescere.”

Cristiano Latte ha tanta voglia di giocare è correre sulla sua fascia destra, un ragazzo serio che in squadra si sente la sua mancanza solo quando non gioca.

Gianni Carra

 

 

Author: VALLEDORIAOGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *