CAMPO CHIUSO PER I GIOCATORI DEL VALLEDORIA

Continuano le problematiche per la squadra della Polisportiva Valledoria, che disputa il Campionato di Promozione.

Dopo la multa di 100,00 euro arrivata dalla Federazione per la mancanza di acqua calda nel dopo partita di Valledoria – Usinese, questa sera la squadra ha dovuto subire l’ennesimo problema settimanale per allenarsi.

La squadra, che doveva iniziare gli allenamenti sul campo in erba sintetica di calcetto alle 18.00, dopo un ora al freddo ha dovuto scavalcare perchè il cancello era chiuso, il Presidente Danilo Stangoni ” arrabbiato” ha raccontato:

“Avevamo l’autorizzazione del Comune per allenarci questa sera, quando alle 18.00 il preparatore dei portieri dell’Ampurias ha terminato, Giorgio Ventricini, ex allenatore per 7 stagioni del Valledoria,  ha chiuso il cancello, ho chiamato direttamente lui e Tiziana Ruiu al telefono e si sono rifiutati di arrivare al campo per aprire il cancello, ho chiamato al tecnico Comunale che non trovando le chiavi del cancello, si è sentito anche lui rifiutare da Ruiu e Ventricini di venire ad aprire il campo di calcetto”.

Arrivato a quel punto, dopo un ora di freddo e umidità, la squadra ha dovuto scavalcare la rete di recinzione per allenarsi, un’altra brutta figura evitabilissima nei confronti di questi ragazzi che si impegnano portando in giro per gli stadi della Sardegna il nome di Valledoria.

 

Gianni Carra

Avatar

Author: VALLEDORIAOGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *